Contact Us
0039066864132
Chat with us!

Chiara Raparo: “Fashion Archive? Momento chiave del mio percorso formativo.”

Dopo una triennale in Scienze dei Beni Culturali, si specializza in Storia dell’Arte: durante quest’ultimo percorso, approfondisce l’Archivistica, che la porta ad una breve esperienza in un importante archivio. Si trasferisce a Parigi, dove lavora in ambito istituzionale e, dopo quattro anni, decide di seguire la sua passione verso gli ambiti lavorativi legati all’Heritage Management. La scelta di frequentare il Corso Introduction to Fashion Archive è lo step successivo, che oggi l’ha portata a ricoprire il ruolo di Junior Archive Manager nella sede parigina di Swarovski.

Quali sono stati i tuoi studi?

Ho conseguito una laurea triennale in Scienze dei Beni Culturali, proseguendo con un corso di laurea magistrale in Storia dell’Arte, durante il quale ho avuto la possibilità di approfondire l’Archivistica, esperienza che mi ha portato a lavorare per un breve periodo in un grande archivio, da quel momento rimasto un po’ il mio luogo del cuore.
Pochi mesi dopo il conseguimento della laurea ho deciso di intraprendere una nuova avventura trasferendomi in Francia, a Parigi. Un percorso nuovo, stimolante e arricchente che, per una serie di casualità, mi ha portata a lavorare in un’ambiente istituzionale, che mi ha dato molto in termini di acquisizione di nuove capacità, ma un po’ lontano dal mondo fatto di storia, bellezza e creatività in cui avevo immaginato di costruire la mia carriera.
Dopo quattro anni, ho sentito l’esigenza di riavvicinarmi alle mie radici e alle mie passioni, ed è con questo spirito che sono arrivata in Accademia.

Cosa ti ha lasciato come esperienza formativa il corso di specializzazione Introduction to Fashion Archive?

Questo corso ha rappresentato per me un momento chiave, non solo nel mio percorso formativo.
Con molta semplicità e grande efficacia, Grazia Venneri si è presentata raccontandoci una storia: la storia di una grande passione e di un percorso non lineare, il suo. È stato come essere presa per mano.
Attraverso le sue lezioni, grazie agli interventi di altri esperti del settore, e alla possibilità di sviluppare un progetto in collaborazione con la Fondazione Gianfranco Ferré, ci è stato dato modo di comprendere Il ruolo fondamentale che l’archivio può svolgere all’interno di un’azienda.
Un archivio che non vada inteso come deposito di un polveroso passato ma come vivo custode, rigeneratore dei valori fondamentali di un brand, strumento e fonte delle idee e della creatività.

Di cosa ti occupi oggi? 

Gli strumenti teorici che ci sono stati offerti mi hanno dato la possibilità di trovare la giusta motivazione per proseguire su questa strada, la voglia di cercare nuove possibilità che mi permettessero di fare esperienza ed imparare sul campo.
Oggi muovo con grande curiosità i miei primi passi in questo ambito, svolgendo temporaneamente il ruolo di Junior Archive Manager presso la sede parigina di Swarovski, un’azienda con 125 anni di storia, che sta affrontando un’importante fase di rinnovamento. Qui, ho riconosciuto quel concetto di originalità del quale spesso abbiamo parlato nel corso delle nostre lezioni, ossia la volontà di sviluppare all’interno di un brand un linguaggio diverso, fatto di parole nuove, arricchito nel presente guardando a quel patrimonio di idee e di esperienze che ne hanno determinato le origini nel passato.

Scopri il corso

Potrebbe interessarti anche