fbq('track', 'ViewContent'); fbq('track', 'CompleteRegistration');

Romina,  dopo tre anni di coordinamento dei corsi di Alta formazione in Comunicazione di Moda qui all’Accademia Costume & Moda, è finalmente giunto il momento del battesimo del Corso Triennale in Fashion Editor Styling & Communication.  Come siete arrivati a questo traguardo?

È stata un’evoluzione necessaria dovuta a due esigenze. La prima quella di rispondere ad una richiesta sempre maggiore di formazione da parte di giovani studenti appena diplomati; la seconda, invece, quella di specializzarci in ambito comunicativo secondo una offerta formativa che guarda a figure professionali sempre più specializzate che trova riscontro reale e diretto nel mondo del lavoro.

In quanto coordinatrice di entrambi i percorsi didattici, quali sono le differenze sostanziali fra i due?

La Triennale in Fashion Editor, Styling and Communication ha l’obiettivo di accompagnare lo studente nella creazione di una forma mentis creativa di ampio respiro culturale. Nei tre anni di corso, il cui working language è l’inglese, si procede ad una progressiva presa di coscienza del campo di indagine, attraverso un approccio pratico che vede le lezioni in aula accompagnarsi ad attività di laboratorio molto intense, con l’obiettivo di “far sporcare le mani” quanto più possibile ai nostri giovani creativi.

Il corso di Alta Formazione in Comunicazione di Moda è dedicato ai laureati e laureandi in discipline umanistiche, moda e comunicazione, o ad addetti ai lavori che vogliano specializzarsi nel settore della comunicazione di moda. Il Corso prevede un programma di lezioni in aula, seminari, lectio magistralis con esperti del settore che mirino a definire il panorama delle tendenze al fine di creare, curare e comunicare l’identità visuale di un brand, di un fashion magazine o di un evento moda.

Quali sono i requisiti fondamentali che un candidato deve avere per accedere al Triennale in Fashion Editor Styling & Communication?

Curiosità, Passione per la ricerca e Creatività

E quali per frequentare il corso di Alta Formazione in Comunicazione di Moda?

Ai tre requisiti validi per il Triennale aggiungo Cultura e Approccio critico.

Ci spieghi cos’è la figura del Fashion Editor?

Il Fashion Editor è la figura responsabile dei processi di ideazione, sviluppo e presentazione dei contenuti di una rivista di moda, dai servizi fotografici alla ricerca e selezione delle tendenze per le rubriche. Un editor lavora a stretto contatto con scrittori, fotografi, stylist e addetti commerciali  per garantire al lettore il massimo livello di updates sui contenuti, mantenendo lo stile e la linea editoriale della rivista, secondo norme redazionali ed esigenze editoriali.

E quella del fashion Stylist?

Il fashion stylist è una figura fondamentale nella lettura del sistema moda, figura complessa in grado di condensare nel proprio ruolo diverse expertise. Allo stylist è affidato il compito di cristallizzare l’immagine visiva, il messaggio di moda, di un brand o di un servizio fotografico. Lo stylist  è in grado di attuare una strategia di sintesi tra dimensione estetica e dimensione psichica del brand con l’obiettivo di suscitare nel target di riferimento il processo di desiderabilità, per mezzo della composizione.

In conclusione, cosa significa operare nella comunicazione nel mondo della Moda?

Operare oggi in un settore così complesso come quello della comunicazione di moda significa essere in grado di leggere la contemporaneità, e coglierne anzitempo le sue naturali evoluzioni.

Quali sono gli sbocchi professionali di questo triennio? Quali le figure professionali?

Figure quali lo stylist, il fashion editor e lo specialista della comunicazione 2.0 e delle pubbliche relazioni sono professionalità alla base del sistema moda, che si nutre di creatività ma anche di capacità comunicative, del saper e sapersi raccontare secondo nuove modalità sociali, non convenzionali ed innovative.