Coordinatori

Francesco Monico

Direttore: Media Design & Arti Multimediali

Oggi Direttore del Nuovo Triennio in Media Design & Arti Mutimediali e senior Partner di Ars Academy Research, ha fondato e diretto per 13 anni la Scuola di Media Design della NABA di Milano, e dirige il programma di ricerca dottorale Ph.D. Planetary Collegium T-Node per l’Università di Plymouth (UK). Nella stessa università è membro del Board of Directors del Center for Advanced Inquiry in Integrative Arts con il prof. Roy Ascott. Lavora all’interno di un network internazionale per definire la metodologia di ricerca tra arte, scienza, tecnologia. Inizia l’attività lavorativa al compimento della maggiore età come regista a Rai 3, poi è autore multimediale, artista e ricercatore con un’esperienza di dimensione nazionale e internazionale. Senior Fellow del McLuhan Program in Culture & Technology presso l’Università di Toronto, è dottore Ph.D. in Media e Arti con una tesi sulla Pedagogia nell’era della tecnica. E’ direttore fondatore della società Ars Academy Research, che si occupa di ricerca, innovazione e formazione. Nel suo lavoro ha sviluppato una ricerca sincretica sui media, tecnologia e nuove proporzioni umane, che esprime un’estetica in cui pratica artistica, esperienza didattica e produzione scientifica si fondono in un unico contesto di ricerca. Ha curato vari simposi e conferenze internazionali sulle New Media Art e sulla pedagogia. Ha scritto continuativamente di critica televisiva per l’International Herald Tribune/Italy Daily, ha scritto per Wired di New Media Art, collabora con il Sole24Ore Nova 24 su temi dell’innovazione digitale. Ha diretto e si occupa di Ricerca e Sviluppo per aziende della Tecnologia e del Design, italiane ed internazionali. Per Meltemi Editore ha scritto Il “Dramma Televisivo” (2006), per Mimesis ha collaborato all’edizione italiana di “L’Homme Literé – dall’alfabeto all’Internet” (2008) di Derrick de Kerckhove, per CLUEB ha collaborato all’edizione italiana di “Expanded Cinema” di Gene Youngblood (2013). Accanto alla riflessione sui media e sulla tecnica si occupa di opere di New Media Art: è autore di opere quali “TAFKAV (The Artist Formerly Known as Vanda)”, un’installazione technoetica, “Is There Love in the Technoetic Narcissus” e “The Hybrid Constitution”.Ha progettato e lanciato con successo diversi master e corsi di alta formazione tutti in ambito MIUR, Ministero Italiano dell’Università e della Ricerca.

Andrea Viotti

Coordinatore area Costume

Giovanissimo intraprende la carriera di costumista, entrando prima nella Sartoria Tirelli, in cui apprenderà i primi rudimenti del mestiere, per passare poi ad Annamode Costumes. Per circa otto anni alternerà il lavoro presso le sartorie collaborando, come assistente, con costumisti quali i Premi Oscar Piero Tosi, Gabriella Pescucci, Eugenio Guglielminetti, Pier Luigi Pizzi, Maurizio Monteverde, Piero Cigoletti, Marilù Alianello e Sylvano Bussotti.

Nel 1973 firmerà il suo primo TV movie: LENIN (regia P. Nelli), cui seguiranno sempre per la RAI ulteriori collaborazioni alternate a film per il cinema. Nel 1979 l’incontro con Gabriele Lavia, con il quale avrà una collaborazione ultra trentennale, lo trascinerà definitivamente nel mondo teatrale.

Oltre a Gabriele Lavia collaborerà con Luigi Squarzina, Luca Barbareschi, Matteo Tarasco, Franco Però ed altri. Dal 1990 si dedica allo sviluppo di una scenografia “strutturale ad impianto fisso” che lo porta ad una lunga collaborazione con Gardaland ed alla progettazione della Teatro Sala Tripcovich di Trieste.

Giovanissimo si dedica allo studio del costume civile e militare alternando pubblicazioni e saggi alla sua attività teatrale. Nel 2003 tra i nominees per il David di Donatello per i migliori costumi per il film El Alamein, diretto da Enzo Monteleone.

Lavorare nel costume è sempre stata una passione: dal 2007 Andrea Viotti insegna all’Accademia di Costume e Moda, in veste di docente e coordinatore dell’Area Costume per il Diploma Accademico di I Livello in Costume & Moda e per tutti i corsi di Costume della struttura (Master, Intensivi e Summer); inoltre è membro del Consiglio Accademico.

Santo Costanzo

Coordinatore area Moda

Coordinatore dell’Area Moda e Direttore Responsabile del Progetto Talents (Final Work di Moda), ex alunno dell’Accademia, collaboratore di Romeo Gigli nell’ufficio stile dell’omonima maison e costumista per il cinema e il teatro, finalista al prestigioso concorso Who is On Next di Vogue Italia, è oggi consulente per brand nazionali ed internazionali.
Contribuisce alla crescita individuale e professionale degli allievi in maniera determinante, aiutando i ragazzi a capire l’importanza della ricerca nella progettazione moda finalizzata non solo e unicamente alla creatività ma anche al posizionamento del prodotto e alla commercializzazione dello stesso secondo logiche artigianali ed industriali e nel rispetto dei codici della committenza per la quale si lavora, preservando e valorizzando l’identità creativa di ogni studente

Luigi Mulas Debois

Coordinatore area Accessori

Nasce a Roma dove vive e lavora.
L’attenzione al rapporto tra arte, design ed artigianato si concentra e si sviluppa nella moda, negli accessori.
Lavora con aziende italiane come disegnatore e modellista, attingendo all’arte dal cinema e dalla letteratura per creare e far creare intorno agli accessori nuovi linguaggi di comunicazione: borse e scarpe come appendici della propria personalità, feticci del ventunesimo secolo.
Gli studi artistici, la zia sarta d’alta moda, una famiglia creativa e precoci esperienze di lavoro costituiscono parte del percorso formativo e di vita che ha portato Luigi Mulas Debois a lavorare nella moda, da sempre.
Dal 1988 inizia la produzione di articoli in pelle: borse, scarpe, piccola pelletteria e cinture per vari Brand (la Luana, Mario Valentino, Delmar, Exte, Mixtly).
Nel 1998 inizia ad esporre borse-scultura all’interno di gallerie d’arte e musei.
Dal 2000 si dedica all’insegnamento presso Istituti per la moda e il costume.
Attualmente è Coordinatore dell’Area Accessori presso l’Accademia Costume & Moda e collabora nella creazione tra lo stile e lo sviluppo prodotto per varie aziende italiane.

Michela Leto di Priolo

Direttore Master Alta Moda

Michela Leto di Priolo avvia la propria carriera nella moda dalla fine degli anni ‘70. In CERRUTI FEMME 1881 è responsabile prodotto sia per lo stile che per l’operatività dal 1976 al 1980. Qui ha come referenti unici e diretti Nino Cerruti e l’Amministratore Delegato del Marchio.

Dal 1980 entra in Valentino, dove resterà fino al 2014. Addetta al coordinamento creativo per le licenze donna, ne diventa in poco tempo responsabile. Negli anni coordina anche quelle relative agli accessori e alla casa. In questo ruolo ha la gestione diretta di 2 laboratori con 2 premiére e 40 lavoranti, oltre a 4 vendeuse per l’ufficio vendite Alta Moda. Suoi diretti referenti, invece, saranno il Direttore Generale Operativo Matteo Marzotto e il Direttore Creativo Valentino Garavani.

Con l’acquisizione di Valentino da parte di Permira dal 2009 al 2012 e la successiva cessione a Mayhoola, Michela Leto di Priolo è direttrice responsabile Alta Moda: dalla produzione al pricing fino al coordinamento della Direzione Artistica e dell’Ufficio Prodotto per scelte tessuti, materiali, ricami e studi esclusivi, a lei faranno riferimento uno staff composto da 7 collaboratori Senior e Junior e 3 laboratori per l’Alta Moda.

Per Accademia Costume & Moda, dal 2017, è coordinatore del Master in Alta Moda.

Sonia Veroni

Direttore Master Creative Knitwear Design

Cresciuta respirando moda nell’azienda di famiglia, ha sviluppato fin da giovanissima, una passione ed una competenza sul knitwear partecipando alla nascita di collezioni di maglieria di alcuni tra i più importanti designers italiani ed internazionali. Dopo la laurea ed un’esperienza in Miss Deanna, dal 1997 al 2002 vive tra New York e Parigi, lavorando come Direttore dei Servizi Creativi di Badger & Partners , azienda di marketing, pubblicità e comunicazione. Nel 2003 rientra in Italia e si dedica all’attività di stylist per diversi fashion brands ed in campo musicale, curando tra gli altri i video musicali di Vasco Rossi (album Buoni e Cattivi, 2004), e dal 2009 al 2011 è Direttore Artistico del brand di maglieria GOTHA.
Tra il 2008 e il 2010 è titolare della cattedra Materiali per la Moda del corso di laurea in Design della Moda, Facoltà di Fashion Design, Università IUAV. Fonda nel 2005 Modateca Deanna, Centro Internazionale Documentazione Moda, e attualmente affianca l’attività imprenditoriale all'attività di formazione e di promulgazione del Made in Italy con particolare interesse per la maglieria, attraverso l’ideazione e realizzazione di progetti espositivi in Italia e all'estero.

Alessia Vitti

Coordinatore Alta Formazione Design di Moda

Designer multidisciplinare, con una spiccata attitudine per la ricerca e per i progetti “limited edition” nel settore moda e interior.
Vive e lavora a Roma, dove ha sede il suo studio Nu Concept che annovera numerose collaborazioni con alcune delle più prestigiose aziende d’abbigliamento, studi fotografici, agenzie di pubblicità e studi di architettura in Italia e all’estero.
Docente e coordinatrice dell’Area Moda per il Diploma Accademico di I Livello in Costume e Moda presso l’Accademia di Costume e Moda ed è membro del Consiglio Accademico.

Romina Toscano

Coordinatore area Comunicazione

Giornalista dal 2008. Laurea in Scienze della Comunicazione di massa con una specializzazione di ricerca nelle nuove tecnologie, presso La Sapienza di Roma. Lavora nel campo della comunicazione dal 2005, inizialmente in ambito culturale e nuove tecnologie, svolgendo attività di consulenza per aziende leader nel settore della comunicazione e dell’intrattenimento, sviluppando concept per servizi innovativi e strategici e successivamente nella moda, specializzandosi nel settore delle pubbliche relazioni. Ha curato la rubrica “Il futuro nelle mani” per i 150 anni d’Italia, per Esperienza Italia 150, occupandosi di artigianalità e made in Italy.
Dal 2010 è Responsabile della Comunicazione di Studio DModa, Fashion Agency composta da un team di esperti in Comunicazione e Pubbliche Relazioni, Fotografia e Fashion Styling, con l’obiettivo di fornire a brand emergenti ed giovani aziende un prodotto innovativo, completo, dall’identità riconoscibile.
Docente di Pubbliche Relazioni 2.0 e Digital Fashion, per l’alta formazione a cui affianca collaborazioni, come giornalista e fashion editor, per alcune importanti testate di moda nazionali ed indipendenti.
Coordina il Master in Comunicazione di Moda per l’Accademia Costume&Moda di Roma.

Marina Valli

Coordinatore Alta Formazione Gioiello

Design di Gioielli dal 1980.
Ha iniziato il suo percorso di Designer di Gioielli seguendo le orme del padre Giovanni Valli, che è stato il designer di Bvlgari dal ‘45 al ‘90 e fondatore nell’83 del primo corso a Roma in Design del Gioiello presso l’Accademia Costume & Moda.
La sua prima esperienza professionale è stata nell’83 presso Bvlgari Spa e successivamente lavorando per aziende del settore sulla progettazione di linee di Gioielli ed Accessori.
Nel ‘90 collabora con Bvlgari come esterna progettando la linea B01.
Dall’83 si occupa di Formazione nel settore del Gioiello.
Nel 2013 fonda a Roma l’Associazione OTP che si occupa di valorizzare e far conoscere il settore del Design del Gioiello attraverso mostre ed eventi.
Per Marina Valli, lavorare nella moda è l’impegno e il piacere di una vita: attualmente coordina i Corsi di Gioiello dell’Accademia Costume & Moda.

Elisa D'Amico

Coordinatore Visual Merchandising

Elisa D’Amico sviluppa il suo interesse per l’immagine al DAMS di Roma dove studia estetica e comunicazione. La trasversale passione per la moda, la spinge a intraprendere un percorso da prima comunicativo, scrivendo per web magazine di fashion, life style e design, e più tardi operativo, lavorando negli uffici dell’ Atelier di Marco Coretti Haute Couture, dove sperimenta un approccio a tutto tondo con le dinamiche lavorative del settore.
E’ però a Milano, dove arriva con una borsa di studio offerta dalla Camera Nazionale della Moda, che Elisa scopre la sua passione per il visual merchandising, una materia che esplora a tutto tondo le dinamiche dell’estetica e dell’immagine.
Inizia a lavorare per Rinascente, per poi approdare nel 2011 nel gruppo Tod’s con cui collaborerà fino a Settembre 2015, quando decide di porre a servizio delle aziende le sue competenze con attività di consulenza e progettazione.
Attualmente collabora con catene e franchising in tutto il territorio Italiano.